Retaliation Path of War Tresensa

Rovigo, Italy 12 June, 2014

About TreSensa®

Creating the world’s first mobile web content delivery ecosystem.

TreSensa (tre.sen.sa) Ancient Latin,Tre for three + Sensa to feel or perceive. TreSensa is about engaging the human senses of sight, sound and touch through mobile games!

To be honest, we just made the name up, plus the domain was available. But seriously…

TreSensa® is a mobile game development and distribution company. Our focus is on the mobile-web through HTML5.

We work with top game studios, media companies, cable networks, social networks, game portals, web portals and brands to support their mobile gaming efforts.

We have one of the markets best performing mobile-web game libraries. We reach millions of players every month, and that, is no joke.

 

GeniuX Photo EFX SoftPedia Review

Rovigo, Italy 10 June, 2014

A reliable graphic editor that offers support for a wide range of photo filters meant to help you retouch your images and use various brush types

Written by Ana Marculescu

GeniuX Photo EFX is a lightweight Windows application built specifically for helping you enhance your photo quality with the aid of various filters and editing tools.

Straightforward interface

It sports a clean layout that allows you to carry out most operations with minimum effort. You can easily tweak the editing functions, thanks to the built-in sliders.

The tool offers quick access to the files and folders stored in your computer, so you can select the images that you want to process.

Rich plethora of filters, batch processing, and editing options

GeniuX Photo EFX offers support for batch processing, which means you can add multiple items and process them at the same time. It works with the following file formats: BMP, DNG, ARW, JPG, PNG, PSD, and others.

You can choose between different preset brush sizes, manually adjust the size and opacity of the brush, use an eraser, as well as apply a wide range of photo filters related to brightness (gamma, contrast, auto-contrast), color (e.g. hue, saturation, RGB, temperature), blur (e.g. glow, sharp), and skin improvements and red eye removal.

What’s more, you can flip, mirror, crop, rotate, or resize the photos, embed frames, use various artistic brushes (e.g. wet brush, pencil, chalk), select from different special effects (e.g. old photo, negative, solarize, comics, ink, charcoal, oil pastel, canvas, caricature), as well as attach another picture to the current one.

There also a bunch of other image filters built specifically for helping you improve the colors and apply black and white, vignette, blur, cartoon, or other options. Plus, you can export the edited pictures to BMP or JPG file format.

Conclusion

To sum things up, GeniuX Photo EFX proves to be a reliable graphic editor that offers support for a wide range of photo filters meant to help you retouch your images.

Retaliation "The Path of War" iOS released

Rovigo, Italy 05 June, 2014

Retaliation Path of War iOS Released

https://itunes.apple.com/app/id848386578?mt=8

Articolo "I videogiochi per la riabilitazione degli ictus"

Rovigo, Italy 02 June, 2014

 

Gli ictus colpiscono un numero crescente di persone, in Italia il numero di casi sono 200.000 ogni anno di cui il 20% sono recidivi.

Il fenomeno è in costante crescita a causa dell’invecchiamento della popolazione. Il tasso di prevalenza di ictus nella popolazione anziana  italiana è leggermente più alta negli uomini rispetto alle donne. 
L’incidenza dell’ictus aumenta progressivamente con l’età raggiungendo il valore massimo negli ultra ottantacinquenni. Il 75% degli ictus, quindi, colpisce i soggetti di oltre 65 anni. 
Nel mondo il numero di decessi per ictus è destinato a raddoppiare entro il 2020.

 Le strategie di gamification, solitamente studiate per creare entertainment utile alle aziende, sono state utilizzate per creare una serie di videogame adatti a stimolare le aree celebrali di pazienti colpiti da ictus.

Secondo lo studio della neuroscienziata Lynn Gauthier,della Ohio State University, i videogiochi possono stimolare in modo efficace le zone colpite da ictus stimolando le attività degli arti colpiti con movimenti ripetuti. Le prime ricerce hanno prodotto risultati molto incoraggianti

“Questo tipo di attivita’ migliora molto le funzioni – scrive l’esperta – ma meno dell’1 per cento di chi e’ affetto da emiparesi ha accesso alla terapia, anche a causa dei costi.”.

Il videogioco tridimensionale sviluppato dall’università Americana, si basa sulla cosiddetta “CI therapy”, che consiste nel far fare movimenti ripetuti agli arti indeboliti per diverse ore al giorno ai pazienti, si compone di alcuni scenari dove il paziente deve guidare un’auto, usare una canoa, adirittura lanciarsi con il paracadute.

 Ebbene, stando a quanto emerso dalle prime analisi, sembra che i pazienti abbiano gradito molto questo genere di terapia, e non solo perché può essere svolta anche rimanendo in casa, ma anche perché è stata definita “più stimolante e meno noiosa della riabilitazione tradizionale”.

Anche i dati sul miglioramento sono molto incoraggianti: I pazienti che si sono sottoposti alla terapia con il videogioco hanno avuto un recupero del 10% superiore rispetto a quelli che non lo hanno usato.

 L’evolversi della tecnologia permette di utilizzare strumenti sempre più efficaci e dal costo contenuto. La nuova frontiera della riabilitazione post-ictus sarà l’utilizzo di semplici tecnologie alla portata di tutti, che possono essere utilizzate a casa dai pazienti in modo efficace ed economico, sia per migliorare il recupero sia nella fase di mantenimento.  

 Questo genere di terapia a basso costo sarà disponibile a breve sul mercato, grazie alla tecnologia realizzata da un laboratorio americano e ad alcuni nuovi videogiochi cognitivi, studiati appositamenti per interfacciarsi con il dispositivo, sviluppati dal ricercatore polesano Stefano Tamascelli e dalla XTeam Software Solution. I primi risultati hanno dimostrato un sensibile miglioramento dei pazienti che hanno utilizzato questo strumento, la possibilità di poterlo utilizzare comodamente a casa, collegandolo alla televisione, riduce lo stress e permette l’uso negli orari più graditi.

 

http://www.agorasportonline.it/2014/06/01/i-videogiochi-per-la-riabilitazione-degli-ictus-2/

Articolo "Progetto didattico Ro" La Nuova Ferrara

Rovigo, Italy 31 May, 2014

Scuole di Ro e Bomporto: progetto sul Po

RO. Tradizioni locali, ambiente, storia e tecnologia s'incontrano con un progetto pilota e didattico che vede coinvolte le scuole elementari di Ro e di Bomporto (Mo) sullo sfondo e protagonista anche...

 

RO. Tradizioni locali, ambiente, storia e tecnologia s'incontrano con un progetto pilota e didattico che vede coinvolte le scuole elementari di Ro e di Bomporto (Mo) sullo sfondo e protagonista anche il Mulino del Po. Con quaranta alunni di due classi quinte delle scuole primarie gemellate, che si sono ritrovate ieri nel suggestivo scenario dei luoghi cari a Bacchelli: in mattinata c'è stata una grande recita presso il grande fiume, seguita dalla visita allo storico mulino e la proiezione del video, cui seguirò in futuro anche la realizzazione di un libro.Un progetto partito dalla storia anche dei tragici momenti dello Shoah fino ai giorni nostri. Un lavoro scolastico di un certo spessore, reso possibile, ha detto nel suo saluto l'assessore alla Cultura uscente Silvia Brandalesi, «Dal patrocinio del nostro comune, e la collaborazione a costo zero voglio sottolinearlo, in ambito informatico della società Xteam di Rovigo» presente ieri con Stefano Tamascelli, che ha sottolineato a sua volta le diverse applicazioni telematiche e in rete (anche col gruppo Amazon) del progetto. Soddisfatti per il lavoro degli alunni i dirigenti scolastici di Ro Stefano Gargioni Ida Colambria di Bomporto e gli insegnanti .Il progetto sarà presente anche all'appuntamento internazionale del Ridef Italia (Rencontre Internationale des Educateurs Freinet) Sguardi che cambiano il mondo, che si terrà dal 21 al 30 luglio a Reggio Emilia: curato tra gli altri dal Movimento di Cooperazione Educativa, presente ieri a Ro col docente Paolo Lampronti. (f.c.)

News Letter

Facebook

Counter

Today 29 Yesterday 82 Week 648 All 164884

Currently are 16 guests and no members online